fbpx
Home Memorie XX SETTEMBRE: Festa dimenticata, festa da rinnovare

XX SETTEMBRE: Festa dimenticata, festa da rinnovare

Ancora oggi, malgrado le numerose vie e piazze ad esso intitolate, il XX settembre resta una ricorrenza dimenticata e largamente sconosciuta soprattutto dai più giovani

-

Il 20 settembre 1870 i bersaglieri dell’esercito italiano entravano in Roma attraverso la Breccia di Porta Pia. Veniva cosi portata a compimento l’unificazione nazionale con la proclamazione di Roma capitale. Scompariva l’ultimo Stato europeo in cui l’autorità religiosa deteneva anche il potere politico in forma autocratica e al tempo stesso veniva definitivamente sancita la completa separazione fra lo Stato italiano e la Chiesa cattolica, che caratterizzò il regime liberale fino all’avvento del fascismo.

L’11 febbraio 1929 i Patti Lateranensi, stipulati fra Mussolini e papa Pio XI, ripristinarono, sia pure nei limiti ristretti della Città del Vaticano, uno Stato della Chiesa e, soprattutto, attribuirono a quest’ultima privilegi giuridici ed economici e possibilità di ingerenza in materia scolastica e matrimoniale. In quell’occasione la festività del XX settembre venne sostituita da quella dell’11 febbraio.

Neppure la Costituzione Repubblicana del 1948 pose fine a tale anomalia, incorporando anzi nell’art.7 i Patti Lateranensi, che furono poi sostanzialmente confermati dagli ulteriori accordi del 1984 fra Stato e Chiesa.

Ancora oggi, malgrado le numerose vie e piazze ad esso intitolate, il XX settembre resta una ricorrenza dimenticata e largamente sconosciuta soprattutto dai più giovani. Anche tale oblio testimonia la permanente asimmetria dei rapporti fra Stato e Chiesa in Italia, che dovrebbero invece ispirarsi ai rigorosi criteri di separazione e laicità comuni alla maggior parte delle democrazie occidentali.

Ci appelliamo quindi alla sensibilità civile di tutti i cittadini per ottenere il ripristino della festività del XX settembre da celebrarsi in tutte le sedi istituzionali e scolastiche, come primo segnale di un recupero dei valori di laicità, tanto più necessari, contro l’invadenza di qualunque forma di integralismo religioso, in una società multiculturale come l’attuale.

Bruno Segre

Associazione Nazionale del Libero Pensiero “Giordano Bruno”

Tempo di lettura stimato: 1 minuti

Bruno Segre
Avvocato e giornalista. Fondatore nel 1949 de L'Incontro

Tempo di lettura stimato: 3 minuti