Argomentare. Discutere portando argomenti pro o contro una certa tesi. Stiamo disimparando cosa sia. Il nostro cervello è spinto ad andare in fretta, a macinare grandi quantità ma di piccole informazioni, frammenti talvolta. Formarsi un’opinione in modo meditato, magari aiutati da numeri, evidenze scientifiche o da opinioni autorevoli a confronto sembra appartenere al passato, alla nostra formazione pre-millennial. Perciò ci siamo abituati ad ascoltare poco, parlare tanto e con i decibel a doppia cifra. Tutti riconosciamo che la società è sempre più complessa, ma come risposta i nostri pensieri si fanno via via più semplici. Stiamo diventando intellettualmente più poveri pur avendo a disposizione risorse e possibilità di informazione una volta impensabili.

L’Incontro nasce anche per provare a invertire questa brutta tendenza, per allungare lo spazio del ragionamento, rispettare sempre le opinioni altrui, difendere chi non la pensa come te, sviluppare il contraddittorio, guardare alle sfumature. Il che, al di là dei brodini dei buoni propositi, vuol dire avere la libertà di criticare anche molto duramente le idee degli altri, ribattere agli argomenti con argomenti e non con critiche ad personam, non pretendere di fissare la parola FINE a un dibattito.

Nasciamo come spazio aperto all’incontro di punti di vista diversi, contrari, mai ostili. Al nostro lettore vogliamo dare l’opportunità di avere a disposizione opinioni che argomentano e si fronteggiano, raccontate in modo chiaro e sintetico. Con calma e con argomenti, con la memoria della storia che ci aiuta, senza il politicamente corretto che ci limita.

ChiaroScuri proporrà su argomenti che nascono dall’attualità, ma non solo, un racconto di due diverse opinioni sul tema, due ragionamenti diversi per comprendere meglio e formarci un nostro personale punto di vista.

Redazione

Redazione

La redazione de L'Incontro