Odio in rete: le piattaforme possono fare di più

0
132

Secondo il Guardian, le piattaforme come YouTube e Facebook sono componenti principali e attive nella radicalizzazione.

Tempo di lettura stimato: 0 minuti