Gentile Dottor Rossotto,

La ringrazio per avermi voluto informare della significativa iniziativa editoriale con cui viene ripresentata online la rivista “L’Incontro”, storica testata legata al movimento di Giustizia e Libertà. A Lei, e a tutti coloro che stanno dando il proprio contributo alla pubblicazione, esprimo il mio vivo apprezzamento. Condivido in particolare le vostre parole di stima nei confronti dell’Avv. Bruno Segre, che fondò la rivista nel 1949 e che oggi, da centenario, continua ad offrire il suo generoso apporto. Tenendo in vita gli ideali liberali e socialisti di Gielle, la voce de “L’Incontro” può aiutare il nostro Paese, e soprattutto i suoi giovani, ad affrontare, in modo limpido, con matura coscienza civile e in una prospettiva saldamente europea, il necessario confronto sulle scelte difficili che ci attendono.

Con viva cordialità,

Giorgio Napolitano

Lettera del Presidente Emerito Giorgio Napolitano

Redazione

Redazione

La redazione de L'Incontro