In Brasile le banconote ufficiali non ospitano più, sotto le figure del colibrì, della tartaruga marina, della scimmia, del giaguaro, del pappagallo la dicitura “Deus seja louvado” (Dio sia lodato) che era stata aggiunta nel 1986. Attualmente l’8% della popolazione si definisce estranea a organizzazioni religiose.

Negli USA la Corte Suprema dello Stato del Massachusetts ha accordato il suo assenso a discutere l’appello di famiglie favorevoli alla separazione fra Stato e Chiesa. In particolare esse contestano l’obbligatorietà della recita quotidiana del “Giuramento” nelle classi ove studiano i loro figli.

In Irlanda l’Associazione “Atheist Ireland” (affiliata all’ATHEIST ALLIANCE INTERNATIONAL) ha pubblicato sul quotidiano di Dublino “The Irish Times” un messaggio in occasione dell’Assemblea generale annuale. L’articolo afferma: “Noi promuoviamo l’ateismo e la ragione contro l’oscurantismo e la superstizione. Operiamo per un’Irlanda laica e umanista in cui lo Stato non sovvenzioni più alcuna religione … Respingiamo le credenze religiose corruttrici della morale umana, le campagne antisesso e omofobe della Chiesa cattolica, le flagellazioni islamiche, le condanne capitali per blasfemia, ecc.”

Una Dichiarazione, firmata da decine di Associazioni laiciste francesi, portoghesi, svizzere, italiane, polacche, finlandesi, slovacche, ungheresi, lussemburghesi, austriache, belghe, spagnole, danesi, croate, islandesi, chiede l’abrogazione del delitto di blasfemia contestato in vari Paesi e punito talora con la pena di morte.

Bruno Segre

Bruno Segre

Bruno Segre

Avvocato e giornalista. Fondatore nel 1949 de L'Incontro