La Parigi di Kadare, esule d’Albania

Con “Le mattine al Café Rostand” di Ismail Kadare, edito da La Nave di Teseo e la traduzione di Liljana Cuka, abbiamo una sorta di autobiografia intellettuale del grande scrittore albanese. Trasferitosi a Parigi nel 1990, in pieno caos seguito alla morte, nel 1985, del dittatore Enver Hoxha,  lo vediamo gustarsi la libertà e il […]